sabato 15 luglio 2017

RECENSIONE: FREE FALL di Monica Lombardi

TITOLO: FREE FALL


SERIE: GD Team #2


AUTORE: Monica Lombardi


PUBBLICAZIONE: 12 dicembre 

2014 Emma Books


VOTO: 5 STELLE






"C’era brivido in quella terribile, bellissima, spaventosa caduta."


Jaime “Jet” Travis è sparito nel nulla. Nel suo appartamento deserto è rimasto solo il cellulare. Nessun messaggio, nessun segno di colluttazione, nessuna traccia. A parte una, e punta il dito contro un membro del team. Un team già ferito, che ora viene colpito al cuore. Nicole Kelly ha soffocato per anni i suoi sentimenti per Jet e ora è disposta a tutto pur di ritrovarlo e stanare il nemico che ha ordito una sanguinosa vendetta.
Fra scenari esotici, labirinti informatici, vecchie ferite e amori taciuti troppo a lungo, si snoda un’altra avventura del GD Team. Perché non importa quanti siano i nemici, sono gli amici che contano. Soprattutto quando sono disposti a dare tutto per salvarti.
Dopo Vertigo e Nicky, Monica Lombardi regala alle amanti del romantic suspense un nuovo incalzante capitolo della serie dedicata al GD Team.




Il finale del primo libro mi aveva lasciata in trepidazione per le sorti del mio Jet. 
Con Free Fall riprende l'azione del Team alla ricerca dell'amico scomparso e anche del nemico.

La prima parte è un'altalena di emozioni che mi ha tenuta in bilico, tra paura e speranza. Ho temuto tanto che potesse succedere qualcosa di davvero brutto a Jet, e poi avrei personalmente spaccato la faccia a qualche personaggino.  
Qui torna in azione il Team al completo ed è uno spettacolo! 

Entrano in scena anche altri personaggi che sono sicura avranno il loro perché in futuro. Ne cito due che mi hanno colpita particolarmente: Paul Hogan, capitano dei SAS (Special Air Service), e Megan Reed, compagna di studi e amica di Deborah, la sorella di Digger. 

(immagine di Monica Lombardi)

Passata la parte super paura, super adrenalina, arriva anche il momento tutto cuori e fiori. 
Finalmente Nicole e Jaime riescono a dar voce a quel loro amore che per cinque anni si sono negati. Sullo sfondo del mare di Palma di Maiorca si scambiano il bacio più romantico mai visto... per non parlare del dopo bacio! Ho esultato! Non vedevo l'ora che finalmente questa coppia diventasse una vera coppia non solo per lavoro, ma anche nella vita. 


(grazie Monica Lombardi per l'immagine... brividi)

Ovviamente non mancano le battute alla Jet, anche nelle situazioni più drammatiche.

E poi c'è la parte finale dove, quando tutto sembra rientrare nella normalità (anche se di normale non esiste niente nel Team!), si insidiano nuovi misteri che questa volta coinvolgono molto da vicino il nostro Digger e GD. 

Di Free Fall ho amato il senso di lealtà e amicizia che unisce tutti i membri del Team e, nonostante questo sia il libro di Nicole e Jaime, in realtà il vero e unico protagonista è sempre il Team.
Ho amato tutte le scene in cui entrano in azione. Monica Lombardi è bravissima a creare situazioni e scenari spettacolari così reali che davvero riesci a vivere quelle missioni come se fossi anche tu sul campo con loro. 

Se volete gustarvi al meglio Free Fall, vi consiglio di leggere prima la novella Nicky dove, troverete la coppia Nicky e Jet dal momento in cui si incontrano per la prima volta (ancora rido!) fino alla missione che li renderà consapevoli dei loro sentimenti. 


(immagine di Monica Lombardi)


Una cosa particolare che caratterizza i libri di Monica Lombardi è la musica. Bellissima l'idea di indicare il brano al principio della scena a cui è abbinato.
E com'è successo in Vertigo, anche in questo libro una delle mie scene preferite è legata a una canzone. Angels di Robbie Williams.
Leggete Free Fall per scoprire perché!



Secondo volume della serie GD Team è stato all'altezza delle aspettative e anche di più!


Mi scuso se nella recensione per i personaggi spesso non uso i loro nomi di battesimo, ma il loro soprannome. Il fatto è che Monica Lombardi ha creato delle figure così vivide, reali e affascinanti che ti entrano nel cuore e non se vanno più. Quindi per chi ancora non fa parte del Team (male, malissimo!), vi metto la legenda di chi è chi:

David G. Langdon = GD
Jaime Travis = Jet
Nicole Kelly = Nicky
Benjamin Buckler = Buck 
Ariel Levy = Digger


















martedì 11 luglio 2017

RECENSIONE: TRE PICCOLI FIORI DI VELLUTO VIOLA di Emiliano Di Meo

TITOLO: Tre Piccoli Fiori Di Velluto Viola


AUTORE: Emiliano Di Meo


PUBBLICAZIONE: 19 marzo 2017 Emiliano Di Meo


GENERE: M/M Contemporaneo 



Ci sono storie che alcuni vorrebbero impedirti di raccontare. Ti fissano portandosi l'indice davanti al naso per suggerirti di tacere. Tacere ti permette di illuderti che alcune cose non siano successe. Ci sono storie che alcuni non vogliono sentirsi raccontare, preferirebbero chiuderle in un cassetto e dimenticare. Io quel cassetto ho scelto di aprirlo.Nota: il tipo di storia trattata potrebbe urtare la sensibilità di alcuni. 


Sono stata contenta di non aver letto trama e recensioni prima di leggere questo libro. Probabilmente se non fosse stato così non avrei provato quelle emozioni e quelle sensazioni  che mi ha trasmesso. Credo che la mia mente e il mio cuore ignorante si siano aperti più facilmente a questo racconto. Sì, perché la storia è forte, è una storia che richiedere coraggio per raccontarla. Ed Emiliano Di Meo coraggio ne ha da vendere. 

Tre le cose che mi hanno colpita, stupita ed emozionata: il fatto che uno dei protagonisti sia un travestito, la differenza d'età tra i due protagonisti e Roma.

Gennaro, imprenditore del sud, uomo maturo e di bell'aspetto, decide che quell'agosto si prenderà un bel mese di ferie e andrà a Roma, ospite del suo caro amico Massimo
Qui Gennaro vuole solo godersi la città e rilassarsi. Ciò a cui non è preparato è l'incontro con la bella Azalea, travestito e con la metà dei suoi anni. 

Azalea, ovvero Danilo, vive la sua sessualità con estrema naturalezza. Durante il giorno, al lavoro nel piccolo supermercato è Danilo, ma una volta fuori di lì è Azalea. 

Quando i loro sguardi si incrociano fuori da un locale, scatta la scintilla. Gennaro all'inizio forse è spinto dalla curiosità, ma l'attrazione che prova per Azalea è inequivocabile. Tra loro inizia un romantico corteggiamento e si troveranno ad amarsi appassionatamente, sapendo che quel mese dovrà essere vissuto al massimo, prima che Gennaro torni al suo paese e alla sua vita.

Di Gennaro mi colpito la sua personalità di uomo sicuro della sua mascolinità, la sua mente aperta e priva di pregiudizi. Certo si pone molte domande, nel suo cuore sorgono molti dubbi, ma non si lascia influenzare né dal giudizio del suo amico Massimo, né da quello che potrebbero pensare al suo piccolo paese del sud. In questa situazione, per lui nuova e inaspettata, si lascia andare, vuole esplorare, capire e seguire ancora una volta il cuore.

Azalea invece è giovane e vuole disperatamente trovare quella felicità che fino a quel momento sente di non aver trovato. Certo, ha trovato un equilibrio, ha trovato amiche che l'hanno accolta e accettata quando nemmeno la sua famiglia l'aveva fatto. Ma trovare un uomo e un amore vero? Lo ha creduto quasi impossibile. E poi arriva Gennaro, bello, galante, intrigante. 
Tra loro la differenza d'età sembra non esistere. Gennaro non prende certo la cosa alla leggera, ma non si rivela nemmeno un ostacolo. E quello che mi è piaciuto è che Azalea non vede Gennaro come un sostituto di un padre o di una figura maschile su cui appoggiarsi, come invece può capitare spesso in una situazione del genere. No, Azalea è indipendente, forte, sa camminare con le sue gambe, non ha bisogno di una guida, ha bisogno di amore e di un uomo con U maiuscola. 

Dove si pone Danilo in questo scenario? Danilo è sempre lì, con Azalea e con Gennaro. Anche lui ha la sua parte e nessuno dei due è intenzionato a escluderlo dalla loro relazione, tanto che alla fine Azalea e Danilo si fondono in un'unica creatura. 

E che atmosfera! Emiliano Di Meo, mi ha fatto vivere e respirare una Roma che solo una persona dall'animo sensibile e galante riesce a mostrarti. 
Le passeggiate solitarie di Gennaro e quelle fatte insieme ad Azalea, fanno sognare, sono romantiche e cariche di passione. 

E poi ci sono quei tre piccoli fiori dei velluto viola, che fin dall'inizio capisco che hanno un significato speciale per Gennaro. Solo che non capivo quale... fino al finale, che mi ha sorpresa.

Ho letto questo libro tutto d'un fiato e a tratti mi è sembrato di essere lì, in quella Roma estiva, e di camminare accanto a Gennaro e Azalea, e di accompagnarli in quel loro viaggio così speciale. E questo grazie alla scrittura di questo autore, che io trovo poetica. 

Libro consigliatissimo! Leggetelo con il cuore e con la mente.

domenica 9 luglio 2017

Love At Last series #2 - KAYDEN The Past by Chelle Bliss - Release & Giveaway

http://chellebliss.com/wp-content/uploads/2017/07/Kayden-Banner.png

LOVE AT LAST #2
99 CENTS RELEASE WEEK SPECIAL

Kayden Michaels has a past filled with sex, addiction, and heartache. A past that he’s avoided sharing with the love of his life, Sophia, and held close to his core not risking rejection. Needing to get his addictions in check and gain control of his life for the sake of his family, Kayden is forced to confront his past and make amends for the path he’s walked. Kayden must recount every carnal act and the betrayal from those he’s loved to identify the triggers that spur his addictions and overcome it all to be worthy of Sophia’s love.


http://chellebliss.com/wp-content/uploads/2017/07/Kayden-Teaser.png


DOWNLOAD LOVE AT LAST #1

http://chellebliss.com/wp-content/uploads/2017/07/Duet-Facebook-1.png

ABOUT THE AUTHOR

http://chellebliss.com/wp-content/uploads/2017/03/BLISS-7Z0A91651A-copy-300x285.jpg

Chelle Bliss is the USA Today bestselling author of the Men of Inked and ALFA P.I. series. She hails from the Midwest, but currently lives near the beach even though she hates sand. She's a full-time writer, time-waster extraordinaire, social media addict, coffee fiend, and ex high school history teacher. She loves spending time with her two cats, alpha boyfriend, and chatting with readers. To learn more about Chelle, please visit chellebliss.com.




RECENSIONE: VERTIGO di Monica Lombardi





TITOLO: VERTIGO


SERIE: GD Team #1


AUTORE: Monica Lombardi


Pubblicazione: 6 giungo 2014 Emma Books

VOTO: 5 Stelle




Benjamin “Buck” Buckler è un ex capitano SAS. Nessuno ha mai parlato di un suo errore, di una sua sconfitta, eppure lui sente il bisogno di dare un taglio al passato e voltare pagina. Lo fa con un nuovo lavoro, con un nuovo team. E soprattutto con un nuovo capo, il ricco ed enigmatico David Langdon, detto GD. Quando GD scompare, Buck incontra la donna che vive con lui, la brasiliana Alex Xavier, misteriosa e pericolosamente irresistibile. E Buck si troverà di fronte a un grande dilemma: scegliere tra la lealtà e le ben più profonde ragioni del cuore.

Vertigo è il primo romanzo della serie GD Team.

Da troppo tempo rimandavo la lettura di questa serie che le mie amiche Ziza Sabri e Lu continuavano a raccomandarmi. 
Cosa dire di questo primo libro: una rivelazione, una scossa di adrenalina.
Durante la lettura mi sembrava di guardare una di quelle serie TV che amo tanto, dove azione e romanticismo si fondono, senza dimenticare quel tocco humor che rende la storia ancora più piacevole.
Monica Lombardi con il GD Team ha creato un mondo da copione cinematografico degno di Hollywood. Un mix tra il meglio di 007 e Mission Impossible.
Vertigo mi ha coinvolto sin dalla prima pagina. 
Sulla trama non racconto nulla perché svelerei troppo e questo è un libro che va letto e gustato, ma aspettatevi di tutto! 
La scena che però rimane scolpita nel mio cuore è questa (per la quale ringrazio Monica che mi ha dato il permesso di usare il suo bellissimo teaser), sia per i forti sentimenti che per la colonna sonora (leggete il libro e capirete)





Ma cos'è il GD Team?
Be' è tanta roba! 
I personaggi che Monica Lombardi ha saputo creare sono unici. Bellissimi, carismatici, forti, passionali. Alcuni sono più seri, altri più scanzonati. Io mi sono innamorata di loro.
Ve li presento (grazie a questa bellissima immagine creata da  Federica de Selby):


JAIME TRAVIS: detto Jet, perché lui pilota qualsiasi cosa a velocità supersonica. Ex SAS, è un uomo d'azione con i contro fiocchi. Gli potresti affidare la tua vita a occhi chiusi. Unico problema? Non ha filtri. Le sue battute di spirito sono indimenticabili.

NICOLE KELLY: chiamata Nick, ribattezzata Nicky (grazie Jet!). Ex CIA. Unica donna del team, lei è una forza della natura. Amo il suo sense of humor e come tiene testa a Jet.

DAVID G. LANGDON: chiamato GD (Great David. Ringraziamo sempre Jet!) - Ricco, bellissimo, enigmatico è il creatore del Team. La Legione Straniera l'ha forgiato, trasformandolo in un uomo forte e determinato, senza però privarlo della sua grande sensibilità e generosità (Sir David G. Langdon).

BENJAMIN BUCKLER: chiamato Buck  - Ex capitano SAS è il Team Leader. Uomo carismatico, lui è il punto di riferimento per tutto il Team. Lui è la roccia, il collante, l'amico su cui si può fare affidamento sempre e in qualunque situazione. Vederlo in azione dà i brividi.

ALEX XAVIER: da ragazzina è stata salvata da GD, che la porta a vivere con sé. Grazie a lui diventa la donna forte e bellissima che è ora. Lei non fa parte del Team, ma gioca un ruolo importante nelle vite di GD e Buck.

ARIEL LEVY: chiamato Digger, perché lui sa scavare nel web come nessun altro. Ex Mossad, è la mente informatica del Team. Apparentemente sembra il personaggio meno di spicco, ma non lasciatevi ingannare perché sotto sotto sono sicura che Digger riserverà parecchie sorprese per il futuro.

La domanda sorge spontanea: qual'è il mio personaggio preferito?
Se devo dare una risposta così su due piedi dico: Jet. E non perché subisco il fascino del bad boy. No, di lui amo questo suo forte contrasto tra l'essere un uomo totalmente affidabile (in azione è incredibile) e l'essere scanzonato (che poi è solo una maschera). Un eterno bambinone che quando è in azione si trasforma in un'arma letale. 
Ma la realtà è che mi piacciono tutti. Ognuno di loro mi ha trasmesso emozioni diverse e ognuno di loro ha una caratteristica che lo rende unico al mio cuoricino. 





(grazie Monica per questi teaser)

All'inizio dicevo che leggere Vertigo è stato come guardare una serie TV: adrenalinico, scenari mozzafiato che cambiano velocemente, azione a go go e nel mezzo quel tocco romantico che fa sognare.

E come ogni serie TV che si rispetta il finale è degno di una puntata da Final Season. Perfetto, di quelli che ti lasciano con il fiato in sospeso, ti fanno  tremare un po' le gambe e battere forte il cuore.

Credetemi questa è una serie unica. I personaggi, seppur tutti bellissimi, non sono il solito cliché. Non sono perfetti e non sono invincibili. La storia è originale e avvincente. 
Questo primo libro apre le porte a una serie con un grandissimo potenziale che dà assuefazione. 

Come si dice: meglio tardi che mai! Quindi se ancora non avete letto questa serie, iniziatela subito e lasciatevi travolgere dal Team!

giovedì 6 luglio 2017

BLOG TOUR & GIVEAWAY "SCHEGGE DI RICORDI" di Monica Lombardi - 5a tappa L'AMICIZIA AL CENTRO



Benvenuti al Blog Tour & Giveaway di SCHEGGE DI RICORDI di Monica Lombardi, secondo libro della serie Schegge in uscita il 18 luglio, edizioni Amazon Publishing

Seguite e commentate tutte le tappe per partecipare al Giveaway. Potrete vincere una copia cartacea autografata del libro. Troverete il link e le istruzioni in fondo a questo articolo

5a Tappa

L'AMICIZIA AL CENTRO





È sopravvissuta. Ora vuole ricominciare a vivere.
Due donne, due amiche, Giulia e Livia, rapite una sera di novembre. Quando tornano alla loro vita, niente è più come prima. Livia, quella che è stata più a contatto con il mostro, di notte sogna la sua prigionia e di giorno non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che lui tornerà. E infatti il mostro si avvicina, più folle e spietato che mai. Con un solo obiettivo: insinuarsi per sempre nella mente di Livia.
Il commissario Claudio Sereni, a sua volta vittima di un insolito incidente di cui non ha memoria, dovrà riprendere le fila del caso del rapimento delle due amiche rimasto irrisolto. Attorno a lui orbitano il collega Emilio Arco e la sensitiva Ilaria Benni. Dovrà muoversi con decisione per stanare il mostro e allo stesso tempo con delicatezza per non spezzare la fragile corazza che Livia ha costruito intorno a sé, ai suoi ricordi e ai suoi sentimenti.
Con Schegge di ricordi Monica Lombardi torna a scavare nelle voragini della mente umana, in un thriller psicologico degno dei maestri del genere.


(grazie a Damiana per il banner)


Due amiche, un'amicizia messa a dura prova da un'evento così sconvolgente che mi ha fatto riflettere su come le relazioni tra le persone, in generale, a volte siano così forti ma allo stesso tempo fragili. 
Nel primo libro SCHEGGE DI VERITA' (qui la mia recensione) Giulia e Livia attraversano un mare in tempesta e approdano in luogo fatto di tante domande e poche risposte, ma dove c'è un'unica certezza: L'AMICIZIA.
L'amicizia è il filo conduttore con il quale Monica Lombardi tesse le trame dei suoi libri.
Scopriamo qualcosa di più direttamente dall'autrice:


Nel primo libro Schegge di Verità l'amicizia tra Giulia e Livia è una parte fondamentale della storia. Com'è nata l'idea, cosa ti ha ispirato a inserire il tema amicizia in questo libro?

Ti confesso che non ricordo il momento esatto in cui sono passata dalla “donna che corre nel bosco senza sapere da che cosa fugge”, che è stato il nucleo di Schegge di verità, alla consapevolezza che un’altra donna, una sua amica, fosse rimasta indietro. Ma è accaduto molto presto, subito dopo l’idea iniziale. Sei fuggita ma c’è qualcuno che ancora sta vivendo l’incubo che ti sei lasciata alle spalle: in pratica, è come se la protagonista, con quella corsa nel bosco, si fosse divisa in due, la donna prima della fuga e la donna dopo la fuga. Forse è questo che è successo nella mie mente di story-teller: il personaggio iniziale è diventato due personaggi. Il fatto poi che la donna rimasta indietro sia la migliore amica della protagonista mi ha dato la possibilità di esplorare tanti sentimenti, tante sfaccettature, ed è quello che adoro fare, quando scrivo.

Alla fine di Schegge di Verità l'amicizia tra Giulia e Livia è messa a dura prova. Quali elementi uniscono e dividono in un'amicizia quando si è protagonisti di eventi drammatici come quelli vissuti dalle due donne?

Sei una lettrice attenta e sensibile, se hai già colto la “crisi”, perché non è apparente ma sì, hai ragione, la si intravede tra le righe. Il sollievo della fine di un incubo e la gioia di ritrovarsi sono emozioni potenti, inebrianti. Ma, una volta che si sono esaurite, rimangono i segni più profondi lasciati da un’esperienza drammatica, traumatica, e quelli non sono altrettanto facili da portare in superficie e da superare. Per rispondere alla tua domanda, nell’amore come nell’amicizia credo che gli elementi che dividono siano di due tipi: le cose dette nei momenti di rabbia e, soprattutto, le cose non dette. Giulia e Livia hanno bisogno di affrontare quello che non si sono dette, di tirare fuori tutto. Di risalire a bordo della loro amicizia dopo uno scossone che le ha sbalzate dal treno. Sono unite non tanto da ciò che hanno vissuto, che rischia anzi di dividerle, ma da un’affinità pregressa che le aveva rese amiche-quasi-sorelle. Livia è sopravvissuta ma deve, vuole ricominciare a vivere, come recita la tagline del romanzo: la sua amicizia con Giulia fa parte di quella vita che vuole riconquistare.

Nel secondo libro Schegge di Ricordi nasceranno nuove amicizie? Se sì, puoi anticiparci qualcosa?

Più che una nuova amicizia, troviamo un amico della giovinezza di Livia che rientra nella sua vita dopo il rapimento. Erano compagni di liceo, molto vicini, come spesso accade hanno continuato a vedersi ma più sporadicamente. Ora CJ, così si chiama, le offre alcune opportunità che Livia decide di cogliere. CJ è estraneo agli eventi drammatici che Livia ha appena vissuto e, all’apparenza almeno, non le chiede nulla: in questo modo riesce a essere il pilastro a cui Livia si appoggia, l’unico che lascia avvicinare. Ho raccontato la storia della loro amicizia tramite dei piccoli flashback e trovo che sia una storia meravigliosa. CJ è un personaggio che mi ha conquistato da subito: è l’amico che tutti vorremmo avere.
Nel romanzo ci sono poi altri rapporti che evolvono. Niente spoiler, ma posso dirvi che mi sono divertita a raccontare i primi incontri tra Ilaria e la new entry Claudio Sereni, il collega di Emilio Arco. In alcuni rapporti ci capita di entrare un po’ “a gamba tesa”. Ma a volte, inaspettatamente, funziona!

Cosa significa "amicizia" per Monica Lombardi?

È un pilastro importante, anche per me. Spesso gli amici ti salvano la vita, in senso metaforico. Ti aiutano a mantenere la salute mentale. Ci sono persone che sono un’isola, che si tengono tutto dentro. Io non sono così. Certo, ognuno ha la propria individualità e i momenti di solitudine in cui ascoltiamo noi stessi ci vogliono, ci aiutano a capire e a crescere. Ecco, pensiamo più a un arcipelago, con isole collegate da ponti o da un buon servizio di traghetti, che funzioni senza ritardi quando il mare è calmo e il tempo sereno, con qualche ritardo ma che riesca comunque a funzionare quando c’è tempesta. Credo che possiamo visualizzare l’amicizia proprio così: un arcipelago di isole ben collegate tra loro. Una rete che ti impedisce di schiantarti quando cadi. La particella di sodio non deve mai essere sola ;) 


Apri il link, partecipa e vinci una copia cartacea del libro autografata
Buona fortuna!


TUTTE LE TAPPE DEL BLOG TOUR



1a tappa 22 giugno - FEEL THE BOOK
2a tappa 27 giungo - ROSYPUNTOEVIRGOLA
3a tappa 29 giungo - LE MIE OSSESSIONI LIBROSE
4a tappa 4 luglio - LA LETTRICE SULLE NUVOLE
5a tappa 6 luglio - JEWEL BOOK LOVER
6a tappa 7 luglio - INSAZIABILI LETTURE
7a tappa 11 luglio - EMOZIONI FRA LE PAGINE
8a tappa 13 luglio - LE LETTRICI IMPERTINENTI

lunedì 26 giugno 2017

ROMANCE AUTHOR & READER EVENTS: ROMA 23 giugno 2018



ROMANCE AUTHOR & READER EVENTS

il 23 giungo 2018 sarà a Roma!!!


Preparatevi a incontrare le autrici internazionali e italiane. Un evento da non perdere



Ecco la lista dei nomi delle autrici partecipanti (che potrebbe subire modifiche):

AUTRICI INTERNAZIONALI

A.D. Justice
AM Hargrove
A. Zavarelli
Abbi Glines
Adriane Leigh/Aria Cole
Alessandra Torre
Alexa Riley
Anne Eliot
Aurora Rose Reynolds
Ava Lohan
B.B. Easton
B.B. Reid
Beth Ehemann
Brittainy C Cherry
Catherine Bybee 
Chelle Bliss
Chiara Cilli
Corinne Michaels
Daisy Prescott
Emma Hart
Erin Watt (Elle Kennedy & Jen Frederick)
Felicia Lynn
Harper Sloan
JM Darhower
Jade West
Jane Harvey-Berrick
Jeannette Winters
Jennifer Blackwood
Jennifer Probst
Jillian Dodd
Jo Raven
Julia Sykes
K.A. Linde
Kandi Steiner
Karina Halle
Kate McCarthy
Katie Ashley
Kendra Elliot
Kimberly Knight
Kristen Callihan
Laurelin Paige
LA Casey
L.J. Shen
LP Lovell
Lauren Layne
Lauren Rowe
Leisa Rayven
Lesley Jones
Lexi Ryan
LH Cosway
Liliana Hart
Lorelei James
M. Never
M. Robinson
Marina Adair
Melinda Leigh
Melody Anne
Monica James
Natasha Madison
Penny Reid
Portia Moore
R.J. Prescott
Ruth Cardello
SM Lumetta
Samantha Towle
Staci Hart
Stacey Marie Brown
Stevie J. Cole
Suzanne Wright
T. Gephart
Terri E Laine
Tessa Bailey
Tillie Cole
Toni Aleo

AUTRICI ITALIANE

Ava Lohan
Cecile Bertod
Chiara Cilli
Jenny Anastan
Marion Seals

Ci sarà anche la partecipazione di qualche uomo (e che uomini direi!):
Stuart Reardon
Jase Dean
Franggy

BLIGLIETTI


I Biglietti d’ingresso al RARE18 Rome verranno messi in vendita alle ore 14 di Sabato 1 Luglio e alle ore 14 di sabato 5 Agosto (metà e metà). Il prezzo è di €35 per il General Admission (o GA). €60 per l’Early Entry (o EE) (la differenza tra i due biglietti è che con l’EE è possibile entrare 1h-1.30h prima)***
I biglietti verranno messi in vendita su Eventbrite. Mi raccomando, create un account in anticipo sia su Eventbrite che su PayPal, perché il pagamento può avvenire solo tramite PayPal.
E’ necessario essere in possesso di 1 solo biglietto per l’intera giornata, o GA o EE (non c’è una suddivisione tra mattino e pomeriggio nei biglietti, ogni biglietto dà diritto ad entrare per l’intera giornata. Come già detto, l’unica differenza riguarda l’orario di ingresso).

Saranno messi in vendita soltanto 50 biglietti Early Entry. Chi si offrirà come volontaria/o per l’intera giornata, avrà diritto ad entrare prima con i possessori dei biglietti EE. Tutti i volontari/assistenti devono essere in possesso di un biglietto.

LUOGO DELL'EVENTO

HOTEL E CONTINGENTE CAMERE PER RARE EVENT
https://www.starwoodmeeting.com/events/start.action
L’evento si terrà allo SHERATON ROMA HOTEL & CONFERENCE HOTEL.
Il sito a noi dedicato (vedi link sovrastante) vi permetterà di prenotare una stanza dal 22 al 24 Giugno 2018, ma il prezzo che siamo riusciti ad ottenere per il nostro blocco camere è in realtà valido anche per i 3 giorni precedenti e successivi l’evento.
Quindi, se volete prolungare il vostro soggiorno, mandate un messaggio privato ad Elisa Wang indicando il numero di notti aggiuntive, il vostro numero di prenotazione e il nome che avete usato per prenotare. 
Il prezzo per ogni camera è comprensivo di prima colazione.

FAQ 
COS’E’
Il RARE event è un evento

internazionale di firmacopie che vede la partecipazione di circa 80 autrici
romance di fama nazionale ed internazionale.

DOVE E QUANDO
Il RARE18 Rome event si

terrà il 23 Giugno 2018 presso lo Sheraton Roma Hotel & Conference Center
(Zona EUR), Roma. L’evento, più precisamente, si terrà nel Centro Congressi
dell’Hotel, in un’area complessiva di circa 2000mq.

CARATTERISTICHE GENERALI
Ogni RARE event rappresenta un’occasione per incontrare tantissime autrici romance riunite in un’unico luogo. Essendo tutti i RARE events degli eventi di firmacopie, NON sono previste conferenze tenute da autrici, laboratori di scrittura, panels etc etc.
Avrete invece la possibilità di incontrare le autrici partecipanti per scambiare due parole con loro, farvi una foto insieme e naturalmente… farvi firmare e personalizzare i vostri libri preferiti!!!
Dal punto di vista logistico, nelle varie sale utilizzate durante l’evento verranno disposti i tavoli delle autrici. Ogni autrice avrà un proprio tavolo.
Tutte le partecipanti sono libere di girare per le stanze e fermarsi ai tavoli delle autrici che vogliono incontrare. Prima del 23 Giugno verrà pubblicata una table map, una mappa in cui verrà indicato dove si trova il tavolo di ogni autrice.
QUANTO DURA L’EVENTO?
L’evento dura un giorno, dalle 9.30 circa alle 16.30 circa (orari soggetti a modifiche). 9.30 circa ingresso Early Entry, 11 circa ingresso General Admission (vedi sezione biglietti per informazioni aggiuntive).
Dal momento del vostro ingresso nelle sale in cui si tiene l’evento, potete rimanere quanto volete (2 ore, 4 ore, fino alla fine) per incontrare le varie autrici. Naturalmente potete uscire e rientrare a vostro piacimento, vi saranno dati dei bracciali di riconoscimento a questo scopo. Le autrici saranno ai loro tavoli per tutto l’arco della giornata (ad eccezione della loro pausa pranzo di mezz’ora).
PAUSA PRANZO DELLE AUTRICI?
Le autrici verranno divise in quattro blocchi. A turno, ogni blocco di autrici si assenterà per una pausa pranzo di mezz’ora, ma non preoccupatevi, non rimarrete senza autrici! Infatti, quando il blocco 1 andrà a pranzo, saranno comunque presenti le autrici degli altri blocchi, e così via.
COSA POSSO FARE FIRMARE ALLE AUTRICI?
Di tutto! Oltre ai libri, potete farvi firmare e personalizzare magliette, bloc-notes, posters, photo books, segnalibri, custodie di e-readers, borse di tela (le famose tote bags)…
C’E’ UN LIMITE DI LIBRI CHE POSSO FARE FIRMARE DA UN’AUTRICE?
Può essere che venga imposto un numero limite di oggetti da far firmare alle autrici (è raro, ma capita per alcune autrici molto famose o che hanno molti libri pubblicati): questo significa che se il limite è di 5 oggetti, potete farvi firmare 5 libri, o 4 libri + una maglietta, o 1 libro + 4 posters etc etc.
SE CONOSCO SOLO POCHE AUTRICI?
Nessuna paura! Non fatevi intimidire. E non siate timidi! Questi eventi sono l’occasione giusta per leggere nuovi libri e conoscere nuove autrici.
Se anche non avete mai letto niente di un’autrice, andate a parlarle lo stesso: chiedete che genere scrive, che libro vi consiglierebbe, parlate del più e del meno… Potrebbe diventare la vostra nuova autrice preferita!
POSSO PORTARE LIBRI DA CASA?
Certo che sì! Potete portare i libri di cui siete già in possesso.
SE NON HO COMPRATO LIBRI IN ANTICIPO, POSSO COMPRARLI IL GIORNO DELL’EVENTO?
Sì!
Per i titoli tradizionalmente pubblicati da Case Editrici, avremo a disposizione un bookseller, sempre presso il luogo dell’evento, dove potrete comprare libri in lingua italiana o in lingua originale (inglese). Prima dell’evento vi faremo sapere di preciso quali titoli saranno disponibili, e in che quantità.
Per quanto riguarda i libri delle autrici autopubblicate, se non avete preordinato i libri e se non li avete portati da casa, molto spesso potete trovare alcuni titoli direttamente al tavolo dell’autrice, dove potete comprarli pagando sul momento. Alcune volte le quantità non sono ampie (considerate che molte autrici verranno da fuori Italia), quindi se avete un libro che amate e che volete assolutamente avere firmato, il consiglio è quello di preordinarlo o comprarlo in anticipo!
COSA SONO I PREORDERS?
Molte autrici (indie, autopubblicate) danno la possibilità di preordinare i loro libri: si tratta di moduli in cui potete ordinare i libri che vorreste comprare da loro. Le modalità di pagamento sono differenti e dipendono dall’autrice: pagamento anticipato al momento dell’ordine, pagamento anticipato qualche settimana prima dell’evento, pagamento in contanti il giorno dell’evento.
I libri preordinati devono essere ritirati al tavolo dell’autrice stessa.
CI SARANNO MOLTE CODE?
Vista la portata dell’evento, può essere che si formino delle file presso alcuni tavoli, ma non preoccupatevi, non dovrete aspettare delle ore per vedere le vostre autrici preferite. In caso di necessità, sarà messo in atto un sistema di controllo delle file per limitare l’attesa ai vari tavoli. Vi daremo più informazioni nei prossimi mesi.
COSA SUCCEDE SE NON SO BENE L’INGLESE?
Ci saranno cartelli in entrambe le lingue per le informazioni basilari. Potrete fare riferimento ad alcuni volontari che parlano sia l’inglese che l’italiano. Cercheremo di affiancare alle autrici assistenti bilingue, in modo che possano aiutarvi con la traduzione immediata quando incontrate le autrici.
COME POSSO DIVENTARE UN VOLONTARIO?
Dopo l’apertura delle vendite dei biglietti verrà pubblicato un modulo che potrete compilare. Verranno specificate le varie mansioni per cui potrete rendervi disponibili. E’ preferibile che le assistenti sappiano l’inglese. Non ci interessa che sappiate parlare un inglese perfetto, ma comunque comprendere se vi sono date delle indicazioni, o se vi vengono richieste informazioni basilari da partecipanti non italiane. Se volete offrirvi come volontarie, ma non sapete l’inglese, compilate il modulo, troveremo qualcosa in cui potrete aiutarci.
CI SARANNO SEDIE O PANCHE PER RIPOSARSI?
Si, troverete alcune postazioni con panche e sedie che potrete usare per riposarvi. La giornata è lunga!

CI SARA’ UN BAR?
Si, il bar dell’hotel sarà a disposizione di tutte le partecipanti nel caso vogliate mangiare o bere qualcosa.

CI SARA’ L’ARIA CONDIZIONATA?
Certo che sì, in tutte le sale e anche nei foyer d’ingresso dove si creeranno le code prima dell’apertura delle porte delle sale principali.

DEVO AVERE UN BIGLIETTO PER POTER PARTECIPARE?
Si, per partecipare come lettrice dovrete acquistare un biglietto.
I biglietti saranno messi in vendita l’1 Luglio alle ore 14, e il 5 Agosto alle ore 14 (metà e metà)
Potrete acquistare i biglietti su Eventbrite: consiglio vivamente di creare un account prima del giorno della messa in vendita dei biglietti. Il pagamento avverrà tramite PayPal, quindi consiglio di creare anche un account PayPal (non dovete per forza aprire un conto corrente PayPal, potete semplicemente collegare una carta di credito al vostro account)

CHE TIPI DI BIGLIETTI CI SONO?
Ci sono due tipologie di biglietti:
- Early Entry (o EE), €60: questi biglietti danno diritto ad entrare un’ora/un’ora e mezza prima del resto dei partecipanti. I biglietti EE disponibili saranno molto limitati. Questo significa meno code e più tempo per vedere tutte le autrici.
- General Admission (o GA), €35: i possessori dei biglietti GA entrano in un secondo momento (se per esempio l’ingresso degli EE è alle 9.30, chi ha il biglietto GA può entrare dopo un’ora/un’ora e mezza, intorno alle 11). Ci sarà più gente, ma non c’è da spaventarsi. Riuscirete comunque ad incontrare un gran numero di autrici, basta avere un buon “piano di battaglia”. Molte partecipanti riescono a vedere anche più di 20 autrici con un biglietto GA.
Sottolineo che è necessario un solo biglietto, o EE o GA, per accedere all’evento di firmacopie per l’intera giornata. L’unica differenza è l’orario di ingresso.

CI SONO ALTRI EVENTI OLTRE QUELLO DI SABATO?
Questo dipende dalle vendite dei biglietti, ma potrebbero esserci vari eventi extra:
- party di pre-registrazione: si tiene la sera prima dell’evento, potrete ritirare i vostri bracciali di riconoscimento per il giorno successivo, e potrete passare un pò di tempo insieme ad altre lettrici, autrici e Men of RARE!
- after party: party post evento, la sera stessa dell’evento, a cui partecipano lettrici, autrici e anche i nostri amati modelli
Se verranno organizzati questi eventi, i biglietti saranno messi in vendita in un secondo momento. Vi daremo al più presto informazioni a riguardo.

COSA SI INTENDE PER REGISTRAZIONE?
La mattina stessa dell’evento (o durante l’eventuale party di pre-registrazione) dovrete registrarvi per farvi consegnare i bracciali di riconoscimento, che vi permetteranno di accedere alle sale dell’evento principale e all’eventuale after-party. La registrazione avviene di persona, dovrete mostrare il vostro biglietto (meglio se stampato) presso i tavoli adibiti alla registrazione, e vi saranno consegnati i bracciali di riconoscimento.

DOVE POSSO SOGGIORNARE?
Abbiamo un blocco camere presso l’hotel dell’evento (Sheraton Roma Hotel & Conference Center). Potete trovare prezzi e informazioni, e prenotare, al seguente link: https://www.starwoodmeeting.com/eve...

*** EDIT***

SE MI OFFRO COME VOLONTARIA, AVRO’ TEMPO PER INCONTRARE LE AUTRICI?
Certo! Dipende anche dal tipo di mansione che vi viene assegnata. Le assistenti delle autrici avranno l'ora/l’ora e mezza dell'Early Entry per girare la sala.
Se uno viene scelto per aiutare nella pre-registrazione, il problema non si pone proprio; se invece aiuta la mattina stessa, magari entra normalmente con i GA o un pò dopo.
Se invece vi viene richiesto di essere lunch ambassadors (con il compito di controllare i tavoli delle autrici mentre sono a pranzo), allora si "perdono" 45 minuti circa:)
Dipende proprio dal tipo di mansione. Ma nel modulo che dovrete compilare potrete indicare la disponibilità che date: tutto il giorno, metà giornata, due ore, un'ora etc etc:)
QUAL E’ L’ETA MINIMA PER OFFRIRMI COME VOLONTARIA?
L’età minima è di 18 anni.

PERSONE CON DISABILITA’
Partecipanti con disabilità fisiche e motorie potranno entrare nella sala dell’evento in testa alla fila.