martedì 21 marzo 2017

BLOG BLITZ & GIVEAWAY: The Storm by R.J. Prescott


The Storm
R.J. Prescott
(The Hurricane #3)
Publication date: March 21st 2017
Genres: New Adult, Romance, Sports
Marie Kelly is a survivor who doesn’t know when to quit. Against all odds, she’s living a life she never dreamed she could have. It was enough… until a stubborn boxer makes her want more.
Irish charmer Kieran Doherty has been a fighter at Driscoll’s Gym for most of his life. He’s been content to let his best friend take the spotlight, now it’s his turn to make a name for himself in the world of heavy weight champions. Falling in love is the one thing he vowed never to do, but meeting Marie changed everything.
It’s easy to imagine a happy-ever-after when the sun is shining. But when the storm comes, and all hope seems lost, they both learn that if you want something badly enough, you have to be willing to fight for it.
EXCERPT:
When I finally plucked up a bit of courage, I peeped out of the curtains to see Kieran throwing stones at the window.
“Rapunzel, Rapunzel, let down your hair,” he mock shouted, when he caught my eye. I opened the window to whisper loudly back at him.
“Are you high?” I asked. “Why didn’t you just ring the doorbell or call me?”
“I thought this would be more romantic,” he said.
“If I ignore the fact that my nipples probably have frostbite, I am feeling romanced,” I replied. He looked pained. “What’s wrong?” I asked.
“You said ‘nipples’ and now I can’t think of anything else,” he replied, making me smile.
“Now I’m down here, what’s the chances of seeing an accidental nip slip?” he asked.
“Depends,” I replied.
“On what?” he asked.
“What’s in the bag?” I said.
“Hot chocolate and warm doughnuts,” he said, holding up the bag as if to barter.
“Well, I would have said slim to none, but fresh doughnuts might have just tipped the odds in your favour,” I replied.
“Yesss!” he said, fist bumping the air in victory.
I closed the window and ran to buzz him in. He bounded up the stairwell, his heavy footsteps echoing loudly in the hallway. When he got to my door, he looked me up and down, taking in my short royal blue, silk pyjamas. Dropping the sack, he speared his hands into my hair and pulled me into a kiss that had me melting. Kier didn’t kiss with just his lips; he did it with his whole body. Without shoes on, I was tiny in comparison, but inside of the cage of his huge arms, I felt protected and safe. Despite his size, his lips were so gentle. He didn’t treat me like I was fragile, but like I was precious, as though every touch was one that he was experiencing for the first time and memorizing for later.
Feeling bold, I traced the seam of his mouth with my tongue, and when he parted his lips and touched his tongue against mine, I groaned. Every sensation was too much, and not enough. Breathless, he pulled away from me to nuzzle his face in the crook of my neck. I reached up and gently stroked the short hair at the back of his neck, making him sigh.


Author Bio:
USA Today bestselling author R.J. Prescott was born in Cardiff, South Wales, and studied law at the University of Bristol, England. Four weeks before graduation she fell in love, and stayed. Ten years later, she convinced her crazy, wonderful firefighter husband to move back to Cardiff where they now live with their two equally crazy sons. Her debut novel The Hurricane was an international bestseller and finalist in the Goodreads Awards in the category of debut author.





XBTBanner1

domenica 12 marzo 2017

Recensione: La Parte Sospesa Del Cuore di Emiliano Di Meo



TITOLO: La Parte Sospesa Del Cuore

AUTORE: Emiliano Di Meo

PUBBLICAZIONE: 14 settembre 2016

VOTO: 5 STELLE



TRAMA


La voce narrante è quella di Javier, un concittadino e vicino di casa di Juan Carlos e Armando che per anni, per una vita intera, osserva da lontano e silenziosamente i due uomini. Due amici, ognuno con la rispettiva famiglia, che sembrano nascondere un legame più intimo di quello che mostrano in pubblico. 
La vicenda è ambientata in un piccolo paese sperduto del Sud America e i protagonisti sono il riservato Juan Carlos, insegnante di scuola elementare dalla pelle bianca, uomo che agli occhi di tutti conduce una vita morigerata, riflessivo e taciturno, e Armando, medico dalla pelle nera come l’ebano, impegnato nel sociale e professionista stimato che gode dell’affetto di tutti i suoi concittadini.
I due amici sono stati segretamente amanti durante la loro giovinezza, è un loro vecchio compagno di studi a raccontarlo alla voce narrante. Voce di un uomo che inizia a studiarli. Nota che, molto spesso, dove si trova l’uno si trova anche l’altro ed inizia a seguirli fino a lasciarsi prendere completamente la mano. Javier si farà spettatore della loro vita, prenderà nota dei loro spostamenti, ascolterà le loro conversazioni scoprendo così che i due continuano ad incontrarsi privatamente.
Desidera a tal punto venire a conoscenza del segreto che custodiscono che si insinuerà inosservato nella loro quotidianità svelandoci i retroscena di due vite che, agli occhi di tutti, sembravano prive di ombre.

RECENSIONE


Un racconto insolito, poetico e struggente. La storia di un amore impossibile, eppure reale, al di là delle convenzioni e della logica. Un amore a suo modo indissolubile ed eterno. 
E' la storia di Armando e Juan Carlos, raccontata attraverso gli occhi di Javier, spettatore inosservato del loro amore. Gli occhi di Javier sono come una cinepresa e ho avuto la sensazione di guardare un film, più che di leggere un libro. 
Armando e Juan Carlos vivono in un'epoca e in un luogo dove ancora vigono regole e pregiudizi che sarebbero un ostacolo al loro amore e alla loro vita. 
Il bel Armando dalla pelle scura come l'ebano, diventa un rispettabile medico, marito e padre.
Il bel Juan Carlos, dalla pelle bianca, diventa un rispettabile insegnante, marito e padre. 
Le loro vite e il loro amore sono così, come la loro pelle, in bianco e nero, un vivere a metà tra la luce (la loro vita di uomini rispettabili) e l'ombra (il loro amore, la loro passione segreta e proibita.)
La narrazione è delicata e poetica. Devo fare i miei complimenti a Emiliano Di Meo perché è riuscito a non far apparire i due protagonisti come due perversi fedifraghi e a non far sembrare Javier come uno squallido, morboso voyeur. 
Gli occhi di Javier, invece, filmano e testimoniano una grande storia d'amore.
In tutti gli anni in cui i due amanti si ritrovano in segreto in quella piccola stanza d'albergo, si ameranno, faranno scelte dolorose, vivranno in sospeso tra dubbi e certezze, gioia e tristezza, tra giusto e sbagliato... in bianco e nero.
Il finale mi ha sorpresa, inaspettato e struggente.
Credo che La Parte Sospesa del Cuore sveli l'anima di questo autore: sensibile, poetica, delicata, eppure coraggiosa. 
La mia recensione non potrà mai rendere giustizia a questo bellissimo libro che mi ha regalato emozioni vere. 
Quindi il mio consiglio migliore è di leggerlo!

domenica 5 marzo 2017

RECENSIONE: Profilo Greco di Emiliano Di Meo


TITOLO: Profilo Greco


AUTORE: Emiliano Di Meo

GENERE: M/M Contemporaneo (+18)


Pubblicazione: gennaio 2017


IL MIO VOTO: 5 STELLE

TRAMA



David vive a Roma da diversi anni. Ha un lavoro importante, successo nello sport, ed una relazione con Giovanna, hostess sempre in giro per il mondo, insieme alla quale si ritiene sufficientemente appagato. Lei è lontana dal genere di donna che l'uomo vedrebbe al proprio fianco ma la relazione in un certo qual modo funziona così.
La vita organizzata ed equilibrata di David riceve uno scossone quando questi accetta, del tutto controvoglia, di fare un favore ad un vecchio amico d'infanzia: ospitare il figlio, Simone, che sta per iniziare l'università nella capitale.
L'uomo non vorrebbe proprio farlo ma Giuliano, suo fratello, insiste e Giovanna è d'accordo. Oreste, l'amico d'infanzia, glielo chiede in maniera talmente sentita che David non riesce a tirarsi indietro, dunque acconsente: ospiterà Simone in attesa che il giovane prenda confidenza con la grande città e si faccia qualche amico.
Eppure qualcosa continua a non farlo stare tranquillo, una sensazione. Sarà stato un errore lasciarsi convincere?
David, poco più che trentenne ed abituato a vivere per conto proprio, saprà gestire la convivenza con un diciannovenne che non sembra interessato solo al nuovo corso di studi?

ATTENZIONE: i contenuti ed il linguaggio esplicito fanno del libro un'opera per soli adulti.

RECENSIONE


Primo libro che leggo di questo autore. 
Primo libro che leggo in italiano (di uno scrittore italiano) dopo tanto, tantissimo tempo.
Primo libro che leggo dopo anni tutto d'un fiato nel giro di una giornata.

Seguendo il filo storico di come nell'antica Grecia gli uomini vivevano la propria sessualità, arriviamo a giorni nostri e alla storia di David e Simone.

David trentenne, etero, un buon lavoro, una ragazza alla quale tiene, ma non troppo, una passione sportiva che gli dà quella scarica di adrenalina che lo rigenera.

Simone giovane ventenne, un ragazzino che sta per iniziare l'università, educato, gay, segretamente infatuato di David da tempo, allontanato dalla sua famiglia che si vergogna di avere un figlio gay.

Il destino li unisce in una convivenza che cambierà le loro vite.

David, per curiosità, scopre con Simone un lato di sé che non avrebbe mai immaginato di avere. Un lato oscuro e passionale che lo metterà davanti a una realtà scomoda, ma alla quale non potrà più rinunciare.

Simone con David, vede le sue fantasie erotiche trasformarsi in realtà, ma sa che dovrà pagarne il prezzo.

Una storia breve, intensa e passionale. Niente romanticismo, la fisicità e il sesso sono ciò che appaga i due protagonisti. Niente baci, niente parole dolci. Un libro che definirei atavico, primordiale. Un tornare alle origini della sessualità dell'essere umano. Perché l'essere umano ha per natura in sé una parte femminile e una maschile, nell'antichità non si chiedevano se era giusto o sbagliato fare sesso con qualcuno dello stesso sesso. L'essere umano era guidato dall'istinto e da ragioni di dominazione. Poi, con il passare del tempo la società ha imposto limiti, tabù, ha instillato il senso di colpa, mettendo un freno e a tacere la natura umana.

Tra David e Simone succede proprio questo: tornano a essere ciò che sono per natura, selvaggi e liberi. Quel piccolo appartamento diventa il loro mondo dove possono scatenare la loro fantasia e la loro passione.

Se in questo libro cercate l'amore, quello con la A maiuscola, non lo troverete. A tratti è crudo e brutale, così vero e reale da dare quasi fastidio. Un libro assolutamente da leggere.